Altri comandi lista
 
 
 
 
 
 
 
 
Il Premio Giliola Gamberini

Il Premio Giliola Gamberini

Il Premio Giliola Gamberini ha l’intento di mantenere viva l’opera svolta da Giliola Gamberini, di promuovere la figura dell’illustratore medico-scientifico e incentivare l’utilizzo di questa tipologia iconografica nella comunicazione scientifica.
Giliola Gamberini, scomparsa lo scorso anno, è stata responsabile tecnico e docente dei corsi di illustrazione medico-scientifica presso la Scuola di Disegno Anatomico per oltre 30 anni. L’istituzione di un Premio a lei intitolato è sembrato il modo più bello per ricordare la figura di Giliola e al contempo per continuare a promuovere la professione dell’illustratore medico nella quale tanto aveva investito.
Metà dei pazienti non seguono i medici

Metà dei pazienti non seguono i medici

Il 50% dei pazienti che seguono autonomamente le proprie terapie non assumono i farmaci come prescritto loro dai medici. Lo rivela una rassegna aggiornata che ha analizzato quasi 200 articoli scientifici sugli interventi nella pratica clinica per migliorare l’efficacia delle terapie farmacologiche. Ma l'analisi non è riuscita a fornire la soluzione a quello che un problema grave: rendendo potenzialmente inefficaci i trattamenti, la scarsa aderenza alle prescrizioni del medico può danneggiare ulteriormente i pazienti e gravare di costi i sistemi sanitari nazionali.
Spegnere la sigaretta per risolvere il mal di schiena

Spegnere la sigaretta per risolvere il mal di schiena

I fumatori hanno una probabilità tre volte più alta di avere mal di schiena cronico. Lo afferma un nuovo studio condotto alla Northwestern University di Chicago, che ha trovato nel cervello una connessione tra mal di schiena e la dipendenza da fumo. E che suggerisce come smettere di fumare possa dare sollievo al dolore. Non è la prima volta che degli studi collegano il fumo con il dolore alla colonna vertebrale, dato che appare certo che i fumatori sentano più male rispetto a chi non ama le sigarette.
Alle sorgenti della febbre

Alle sorgenti della febbre

La febbre è una delle risposte del nostro corpo ad un'infiammazione, un fenomeno mediato dalle prostaglandine. Ed è proprio su queste sostanze che vanno ad agire i comuni anti-infiammatori in commercio. Ma ora una nuova scoperta getta luce sui meccanismi che stanno all'origine di questi processi, aprendo la strada a nuovi farmaci intelligenti, in grado, quando abbiamo un'infiammazione in corso, di eliminare solo i sintomi pericolosi.

PACS: via le lastre, arriva la sanità intelligente

PACS: via le lastre, arriva la sanità intelligente

E' la rivoluzione digitale della sanità. Dietro l'acronimo PACS (Picture Archiving and Communication System) si nasconde una tecnologia applicata alla radiografia che sta cambiando la vita dei pazienti e dei medici in tutta Italia. Grazie al PACS non ci sono più ingombranti lastre di celluloide da portare a casa e conservare in qualche angolo dell'armadio, ma comodi cd-rom o dvd. Ma soprattutto l'intera storia radiografica dei pazienti sarà prodotta e archiviata in digitale. E disponibile in rete da ogni terminale connesso.
Cefalee, un nuovo aiuto per il medico di medicina generale

Cefalee, un nuovo aiuto per il medico di medicina generale

Chi ha un forte e persistente mal di testa va dal suo medico di famiglia che deve indirizzare il paziente verso gli specialisti. Si pone quindi il problema di aiutare un medico di medicina generale a compiere delle diagnosi e delle scelte terapeutiche. Per aiutarlo in modo efficace, i neurologi del Centro Cefalee dell’Università di Parma diretti da Gian Camillo Manzoni, hanno messo a punto un algoritmo diagnostico e terapeutico studiato proprio per i non addetti ai lavori.
Contro il dolore: agopuntura rimborsata in Emilia-Romagna

Contro il dolore: agopuntura rimborsata in Emilia-Romagna

Dopo un decennale lavoro di valutazione delle evidenze scientifiche, la Regione Emilia-Romagna ha dato il via libera all'agopuntura: questa medicina non convenzionale di origine cinese sarà integrata nel Servizio sanitario regionale e quindi rimborsabile. Ma solo per il dolore cronico o ricorrente e le cefalee.
L'Italia spende sempre meno per la salute

L'Italia spende sempre meno per la salute

La spesa sanitaria si riduce in Italia. A rivelarlo il nuovo rapporto sulle Regioni dell’Istituto di studi sui sistemi regionali federali e sulle autonomie del CNR: una tendenza che, viste le esigenze previste per i prossimi anni da diversi analisti del settore, va aumentare la preoccupazione sul futuro del servizio sanitario nazionale.
Il CNR nel suo rapporto precisa che il dato dei tagli alle spese è medio. Diminuisce infatti la spesa soprattutto per le Regioni in piano di rientro per deficit sanitario (Piemonte, Veneto e Lazio), mentre aumenta per quelle a statuto speciale. Tra i vari tagli, relativi al 2013, risalta quello dei farmaci distribuiti in farmacia con ricetta (spesa farmaceutica convenzionata) che diminuisce di quasi il 9% rispetto all'anno precedente, mentre le spese per il personale si abbassano del 1,4%.
UE: la miglior arma contro le malattie croniche? La prevenzione

UE: la miglior arma contro le malattie croniche? La prevenzione

La lotta alle malattie croniche è una delle più importanti missioni dei sistemi sanitari del mondo occidentale. In Europa queste patologie colpiscono l'80% delle persone sopra i 65 anni e sono le responsabili dell'86% dei decessi. Con cinque distinti workshop tematici ed una sessione plenaria che ha coinvolto quasi 500 tra i maggiori esperti europei, Bruxelles ha quindi voluto fare il punto su malattie cardiovascolari, diabete e cancro, per cercare di risolvere una sfida che è sociale ed economica: costando ogni anno 700 miliardi di euro, queste malattie possono rendere insostenibili i nostri sistemi sanitari.
E-health, approvata la road map della telemedicina

E-health, approvata la road map della telemedicina

Era uno dei capitoli più attesi dell'Agenda digitale italiana. Ora la Conferenza Stato-Regioni ne ha tracciato la strada approvandone le linee guida: la telemedicina può quindi finalmente partire anche in Italia in maniera armonica e coordinata su tutto il territorio nazionale.
La telemedicina – ossia la prestazione di servizi di assistenza sanitaria tramite tecnologie dell'informazione e della telecomunicazione – è già una realtà consolidata in molti Paesi occidentali, come gli USA e il Canada. In Europa i pazienti sono assistiti a distanza in Francia e in tutta la Scandinavia.
Lista intera Prima pagina Gruppo precedente Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 Pagina successiva Gruppo successivo Ultima pagina
🕑